5 sintomi di una frizione che slitta (con suggerimenti per la diagnosi e la sostituzione)

I sintomi di una frizione che slitta includono un cattivo odore di bruciato proveniente da sotto l’auto, un motore che accelera o gira più di quanto dovrebbe quando la frizione viene rilasciata, quando si accelera forte o quando si guida su una salita ripida.

Una delle principali cause dell’eccessiva usura di una frizione è il suo non corretto utilizzo. Questo porta invariabilmente a quella che chiamiamo una frizione che slitta.

È importante essere in grado di identificare in anticipo i problemi con la frizione. Nel tempo, un disco della frizione usurato può anche danneggiare altre parti della frizione e della trasmissione e può essere un lavoro di riparazione costoso se è necessario coinvolgere un meccanico.

5 sintomi di una frizione che scivola

Se la frizione sta per consumarsi, ma puoi ancora cambiare marcia, questo risulterà in quello che chiamiamo un frizione che slitta.

Di solito, una frizione che slitta si presenta nel modo in cui l’auto si comporta. Non è possibile esaminare facilmente le condizioni della frizione, quindi a volte può essere scambiata per un problema in altre parti del motore, ad esempio problemi con il sistema di iniezione del carburante

Eccone alcuni segni di frizione che slitta, e sono spesso segni che hai bisogno di una nuova frizione.

1. il il motore accelera più del previsto subito dopo aver cambiato marcia. Ciò è causato dal fatto che il volano non ingrana correttamente il disco della frizione.

2. il l’auto gira ad intermittenza quando si sale su una ripida collina con una marcia alta. Anche in questo caso, il disco della frizione può perdere trazione per un secondo, provocando un aumento di giri del motore.

3. Il cattivo odore di bruciato. Quando le parti della frizione si surriscaldano perché scivolano e si sfregano l’una contro l’altra, si genera un cattivo odore.

4. il il pedale della frizione diventerà più rigido del solito, e non sarà necessario premerlo fino in fondo per disinnestare il motore.

5. La frizione slitta quando si accelera forte. Un improvviso aumento della potenza del motore può causare lo slittamento della frizione se il disco della frizione non si innesta correttamente con il volano.

Cosa fa una frizione?

Il compito della frizione è quello di consentire il passaggio da una marcia all’altra disinnestando il cambio dall’albero motore in rotazione del motore.

Quando innestato, il disco della frizione è effettivamente bloccato all’estremità dell’albero motore rotante del motore. Premendo il pedale della frizione si allontana la piastra dalla trasmissione rotante consentendo di passare a una marcia diversa.

Come funziona una frizione?

Una frizione è composta da molte parti, le più importanti sono il volano (a sinistra), il disco della frizione (al centro) e lo spingidisco (a destra)

La maggior parte delle frizioni moderne può essere suddivisa in 4 componenti principali. Ecco una carrellata di cosa sono e come funzionano.

  • Il disco frizione (disco condotto) – Questo è fissato all’estremità del collegamento del cambio ed è inserito tra il volano e lo spingidisco. La superficie esterna di entrambi i lati del disco della frizione è ricoperta da un materiale di attrito. È questo materiale che entra in contatto con lo spingidisco e il volano quando si rilascia il pedale della frizione, trasferendo così la potenza del motore al cambio. Questa è la parte principale riparabile nel sistema di frizione. Quando il materiale di attrito si consuma, la trazione ridotta può causare lo slittamento della frizione.
  • Il volano – Il volano è collegato direttamente all’albero a gomiti rotante del motore. Il suo compito è trasferire la potenza del motore allo spingidisco, tramite il disco della frizione. Il volano gira sempre alla stessa velocità del motore. Se un disco della frizione usurato o danneggiato non viene sostituito, il volano può danneggiarsi e dovrà essere sostituito anche.
  • Il piatto di pressione – Lo spingidisco si trova sul lato opposto del disco della frizione ed è tenuto in posizione da un meccanismo a molla.
  • Il cuscinetto di rilascio – Questa è una delle parti più importanti, poiché controlla il funzionamento dell’intero gruppo frizione. La maggior parte delle frizioni moderne utilizza un sistema idraulico. Quando si preme il pedale della frizione, un fluido idraulico viene spinto utilizzando un cilindro principale a un cilindro secondario situato sul disco della frizione. Ciò fa muovere il cuscinetto di rilascio (chiamato anche braccio di rilascio), consentendo alla molla a diaframma di espandersi, rilasciando così la pressione sullo spingidisco e sul disco della frizione.

Cosa fa iniziare a slittare una frizione?

La pressione del pedale della frizione, il cambio marcia e poi il rilascio del pedale devono avvenire con un unico movimento fluido e al giusto regime del motore. Se non ti prendi cura della frizione e la usi senza intoppi, si danneggerà inutilmente e si consumerà prematuramente.

Imparare a premere e rilasciare il pedale della frizione al momento giusto e alla velocità giusta richiede pratica. Questo è il motivo per cui i conducenti in fase di apprendimento generalmente mettono a dura prova la frizione durante l’apprendimento.

Gli studenti possono anche essere colpevoli di ciò che viene chiamato “in sella alla frizione”. Guidare la frizione è quando si lascia il piede appoggiato (leggera pressione) sul pedale della frizione, dopo aver cambiato marcia. Ciò farà sì che il disco della frizione sia parzialmente impegnato con il volano rotante.

Poiché la frizione non è completamente rilasciata, consumerà le piastre di attrito e potrebbe danneggiare il volano. Anche il cuscinetto di rilascio sarà ancora sotto pressione e girerà, e ciò può causare danni e usura anche nel tempo.

Disco della frizione molto usurato che doveva essere sostituito

Ovviamente tutte le frizioni alla fine si usurano, ma alcuni tipi di condizioni di guida la faranno consumare più rapidamente.

Se il tuo tragitto giornaliero prevede di rimanere nel traffico stop-go per un’ora e mezza al giorno, allora puoi essere certo che non sarà solo la tua schiena a soffrire!

Fermarsi e partire continuamente nel traffico intenso consumerà la frizione, non importa quanto bravo tu sia un pilota. Quella prima istanza di contatto tra il volano e il disco della frizione consuma una piccola quantità di materiale di attrito. Farlo più e più volte aumenta l’usura del disco.

Come testare una frizione che slitta?

Ecco alcuni modi collaudati per valutare le condizioni della tua frizione. Combina questi con la storia e l’età dell’auto e dovresti essere in grado di fare una valutazione accurata delle condizioni della frizione.

  1. Prova a staccare in terza marcia – Se riesci a partire da una fermata completa in terza o quarta marcia, senza che il motore si spenga, significa che la frizione slitta. Una nuova frizione dovrebbe innestare completamente e il motore si spegnerebbe con una marcia più alta
  2. Valuta la «sensazione» della frizione – Come risponde l’auto quando si preme e si rilascia il pedale? Se gira o accelera, questo può indicare una frizione che slitta. Se c’è una mancanza di potenza, questo può anche significare che il volano sta scivolando contro il disco della frizione.
  3. Controllare la posizione della frizione – La frizione è un po’ più alta quando non la premi? Ci vuole meno sforzo per disinnestare il motore? Anche le modifiche alla posizione e all’azione del pedale possono indicare una frizione usurata.
  4. Controllare il livello del liquido dei freni – La maggior parte delle frizioni moderne sono idrauliche e condivideranno il suo fluido con l’impianto frenante. Quando la frizione si usura, il cuscinetto di rilascio si muoverà verso l’interno, provocando una caduta nel liquido della frizione/freno nella bottiglia di rabbocco. Individua il serbatoio del fluido nel vano motore e verifica se il livello del fluido è inferiore a quello che dovrebbe essere. (Una caduta di liquido potrebbe anche essere causata da una perdita nell’impianto frenante, quindi dovresti farlo controllare il prima possibile da un meccanico qualificato)

Come si ripara una frizione che slitta?

Tutto dipende da cosa lo fa scivolare. Se un disco della frizione o un volano sono danneggiati o molto usurati, l’unica soluzione è sostituire le parti danneggiate. Questo di solito comporta lo smontaggio della frizione e talvolta la rimozione del cambio.

La maggior parte dei moderni sistemi di frizione idraulica sono autoregolanti. Ciò significa che si regoleranno per compensare l’usura del disco. Altri consentiranno una certa quantità di regolazione manuale regolando la lunghezza dell’asta di spinta del cilindro slave. Allungando l’asta di spinta, viene compensata la ridotta quantità di materiale di attrito sul disco della frizione. Ciò ripristina l’azione del pedale della frizione al suo stato originale.

A volte, il rabbocco del fluido nell’impianto idraulico della frizione può aiutare con una frizione che slitta. Questo a volte può essere una soluzione temporanea per lo slittamento della frizione.

In alcuni casi, una caduta di fluido riduce la pressione nel cilindro principale. La maggior parte dei sistemi condivide il fluido con i freni. Se si controlla che il livello del liquido dei freni sia basso, rabboccarlo e pompare il pedale della frizione alcune volte può aiutare la situazione. Ovviamente, questo presuppone che non ci sia un problema con il sistema frenante stesso, e ovviamente vorresti farlo controllare il prima possibile!

Come si sostituisce una frizione slittante?

Se è necessario sostituire la frizione, di solito questo è un lavoro per un meccanico qualificato o un appassionato di fai-da-te esperto. Non è qualcosa che puoi fare con la tua auto seduta su alcuni jack sta, avrai bisogno di un ascensore o di una rampa adeguati.

Se lo fai in un garage, preparati a pagare la manodopera, poiché di solito sarà molto più del costo delle sole parti.

Piuttosto che cercare di spiegarlo, ecco un video di una sostituzione della frizione in una Ford Mustang.

Adblock
detector