La casa automobilistica francese PSA sta portando avanti l’elettrificazione: Peugeot presenta ora la nuova 2008 e la sua variante completamente elettrica, la e-2008. Il lancio sul mercato è previsto per la fine dell’anno.

Proprio come la compatta e-208 di Peugeot, per la quale da pochi giorni sono stati aperti gli ordini, la versione elettrica del modello SUV si basa sulla piattaforma e-CMP che PSA ha sviluppato insieme a Dongfeng. Infatti i dati tecnici sono analoghi a quelli dell’e-208 in quanto entrambi hanno un motore elettrico da 100 kW e una batteria da 50 kWh. A causa del peso e della resistenza leggermente superiori del SUV, l’autonomia WLTP fino a 310 chilometri nell’e-2008 è leggermente inferiore a quella dell’e-208 (330 chilometri). La garanzia per la batteria è di otto anni o 160,000 chilometri, sulla base del 70% della capacità di carica.

L’e-2008 ha due modalità di recupero dell’energia: la modalità Drive «D» significa che il recupero sarà simile alla guida di un modello diesel o benzina standard, mentre la modalità Brake «B» che consente al guidatore di controllare la decelerazione esclusivamente con il pedale dell’acceleratore. Con il maggiore recupero della modalità B, anche la batteria viene caricata di più.

Secondo Peugeot, anche l’efficienza del resto del veicolo è stata aumentata (come per le varianti con motore a combustione). La casa automobilistica afferma che il sottoscocca liscio, le prese d’aria controllate elettronicamente e la ridotta resistenza al rotolamento portano a un migliore flusso d’aria e aerodinamica.

Con una lunghezza di 4.30 metri, il SUV è 14 centimetri più lungo del suo predecessore. Il passo si estende anche di quasi sei centimetri a 2.65 metri, che secondo Peugeot doveva dare al SUV compatto più spazio all’interno, specialmente nei sedili posteriori. Il volume del bagagliaio di 434 litri è lo stesso per tutte le varianti di trasmissione.

Come l’e-208 (e la Opel Corsa-e tecnicamente strettamente correlata), l’e-2008 supporta una capacità di ricarica fino a 11 kW. Su una wallbox, la ricarica trifase (11 kW) richiede cinque ore e 15 minuti e la ricarica monofase (7.4 kW) richiede otto ore. In una stazione di ricarica pubblica da 100 kW, la batteria si carica di circa l’80% in 30 minuti.

Mentre i prezzi non sono ancora stati rilasciati, ma è probabile che siano superiori a quelli dell’e-208, che parte da 30,450 euro.

Adblock
detector