Chevy Cruze racchiude molto nella categoria «compatta».

I residenti di Pinehurst, John e Laurie Wiles, sono scrittori e giornalisti automobilistici di lunga data. Ogni settimana ricevono un nuovo veicolo da testare e rivedere. Questa settimana: la Chevy Cruze 2016

JOHN: Tesoro, questa settimana abbiamo ricevuto un’auto compatta che ha cambiato il modo in cui penso alle auto compatte. Era la Chevy Cruze del 2016 ed era più di quanto mi aspettassi.

LAURIE: Per favore, dillo.

LAURI: Cosa? Mi dici sempre che ti ho interrotto. Ora mi faccio da parte, dandoti libero sfogo, non fare prigionieri. vai avanti!

JOHN: Innanzitutto, la Cruze sembrava davvero sportiva.

LAURIE: Aspetta, aspetta. ho qualcosa che voglio dirti. Fino a quando non hai menzionato che la Cruze è un’auto compatta, non ci ho mai pensato, nemmeno dopo averla guidata per una settimana. Hai ragione: c’è un sacco di macchina per i soldi in questo.

JOHN: Allora, ora tocca di nuovo a me?

GIOVANNI: Va bene! La Cruze, come la descrive Chevy, è «più grande, più leggera nel design, il che la rende più agile e le conferisce prestazioni più dinamiche». Tutto questo era vero. E come te, le dimensioni dell’auto non mi facevano certo pensare che fosse una compatta.

LAURIE: Soprattutto lo spazio interno. E l’enorme tronco! Non hai mai sbattuto la testa sul tetto quando sei salito al posto di guida e c’era molto spazio per le gambe sul sedile posteriore.

JOHN: Sì, certamente cose che non ti aspetti da un’auto compatta. Una delle caratteristiche di questa particolare auto che non avevo prima era la possibilità di far scorrere il mio cellulare in uno scomparto di ricarica wireless dietro il cambio e caricare il telefono.

LAURIE: Questa è davvero una grande comodità e anche se l’abbiamo visto su alcune auto, mi piacerebbe sicuramente vederlo su di più. Il fatto è che quella stazione di ricarica wireless è considerata «standard» sul modello Chevrolet Cruze LS che abbiamo testato.

JOHN: La Cruze aveva anche sterzo riscaldato e sedili riscaldati, che non abbiamo provato qui con il caldo di 100 gradi.

LAURIE: Niente sedili con aria condizionata, però, giusto?

JOHN: No, signora. Aveva un design molto aerodinamico con un piccolo spoiler carino sul retro per quel look «sportivo».

LAURIE: A quel punto, Chevy afferma sul suo sito web: “Che si tratti di tecnologia che desideri, efficienza di cui hai bisogno o dettagli premurosi che apprezzi, troverai tutto nella nuovissima vettura compatta Cruze 2016. Questa corsa sportiva è progettata per adattarsi ai tuoi spostamenti mattutini, alle avventure del fine settimana e a tutto il resto. E come dici tu, Chevrolet è fedele alla sua parola. Questa macchina aveva il tipo di tecnologia che vedete nei veicoli quasi il doppio del prezzo. La corsa, come dici tu, è davvero sportiva e dettagli come lo spoiler aggiungono considerevoli all’impressione di un’auto di lusso – cosa che non è, quando senti che il prezzo consigliato di base è $ 19,120!

JOHN: Quando stavi parlando di me che non mi battevo la testa, sai che c’è più di tre piedi di spazio per la testa sia nella parte anteriore che posteriore dell’auto e 42 pollici di spazio per le gambe nella parte anteriore, con 36 pollici di gamba stanza sul retro. Hai ragione: è comodo. Poi c’è il motore turbo DOHC da 1.4 litri (doppia camma in testa) con trasmissione a sei marce che davvero si alza e va per quell’effetto sportivo.

LAURIE: Eppure, la corsa è stata tranquilla e fluida – grazie, forse, al fatto che la Cruze non ha pneumatici a basso profilo, di cui tu ed io siamo stati conosciuti per essere molto critici nelle nostre recensioni, anche – e forse in particolare – su auto di lusso di fascia alta. Forse è l’età, ma per me, una guida/guida fluida in un’auto che ha un po’ di potenza batte una guida rumorosa e sconnessa in un’auto superpotente. E credo sia giusto dire che siamo stati conquistati dalla Chevy Cruze, vero, piccola?

GIOVANNI: Assolutamente! E anche con il potere, ottiene ancora 30 mpg in città e 42 in autostrada.

LAURIE: È abbastanza incredibile. Anche con il suo serbatoio da 12.1 galloni, abbiamo guidato ovunque e ancora non sembravano intaccare l’indicatore del gas.

JOHN: Qualche veloce calcolo ti dirà che a quell’mpg, quel serbatoio ti darà da qualche parte tra 400 e 500 miglia da percorrere prima di fare il pieno. È abbastanza buono.

LAURIE: La prossima settimana, tesoro, esamineremo un’auto di lusso che soddisfa più o meno gli stessi criteri della Cruze – dimensioni, capacità, ecc. – e sarà interessante notare le differenze tra un’auto sotto i $ 20,000 e uno che è più di $ 50k. Parli di più delle caratteristiche sorprendenti della Cruze, vero?

JOHN: Va bene, in primo luogo, in verità, il nostro era di $ 26,000 con le funzionalità aggiunte con il modello LS. C’erano due cose semplici che pensavo davvero fossero grandiose su questa macchina. Uno è stata la facilità con cui hai programmato il GPS. Il secondo è stata la facilità con cui hai accoppiato il tuo cellulare. Pochissimo da fare da parte nostra e tutto ha funzionato alla perfezione.

LAURIE: con il suo touchscreen a colori diagonale da sette pollici, puoi avere a portata di mano Podcast, audiolibri, Apple CarPlay, funzionalità Android Auto e altro, il tutto con Wi-Fi 4G LTE integrato per rimanere connesso al tuo universo.

JOHN: La Chevy Cruze ha una tecnologia di sicurezza che mi piace molto in un’auto: avviso di zona cieca laterale, avviso di traffico trasversale posteriore, assistenza al mantenimento della corsia e avviso di collisione in avanti. Tutte buone caratteristiche su un’auto di queste dimensioni.

LAURIE: Ottime caratteristiche – inoltre, un pulsante di avvio e di nuovo, vediamo più inclusi in questo veicolo, a questo prezzo, di quanto vediamo in auto di questo tipo che costano quarantamila e più.

JOHN: Ultimamente ho visto diversi spot pubblicitari in televisione in cui alle persone viene chiesto di indovinare le auto che hanno vinto numerosi premi in mostra. Sono sorpresi di scoprire che le Chevys le hanno vinte tutte. Mi sembra che Chevy stia facendo davvero un buon lavoro nel realizzare un’auto americana per i conducenti americani.

LAURIE: Cosa ne pensi del sistema audio surround premium a nove altoparlanti Bose?

JOHN: La fiducia è che ascolto pochissima musica quando guido, ma so che ti piacciono i vecchi programmi radiofonici, quindi sono sicuro che hai apprezzato il sistema audio.

LAURIE: Sirius 148, Radio Classici. Il sistema Bose porta un’altra dimensione a «Johnny Dollar» e «The Shadow». Come ti ho già detto troppe volte, cara, ho incontrato il dottor Bose. Era una delle poche persone la cui presenza si sentiva davvero: era un genio e aveva un’aura di genio in lui. È interessante notare che l’ho incontrato nello stesso momento in cui ho incontrato Steven Tyler degli Aerosmith: erano a portata di mano l’uno dall’altro a un pranzo a cui sono stato invitato a partecipare. Steven, che ha un’azienda di produzione di motociclette con suo fratello, ha dato un’impressione piuttosto diversa. Ma era davvero un bravo ragazzo. Ok, avvolgilo tesoro!

JOHN: Sulla base della mia percezione della Chevy Cruze, mi piacerebbe davvero guidare e valutare alcuni degli altri modelli Chevrolet. Penso che ce l’abbiano fatta!

LAURIE: Prima di firmare, dovremmo dare ai nostri lettori un aggiornamento sul nostro programma di dieta ed esercizio fisico.

JOHN: Ok, sorprendentemente sono andato in palestra tutti i giorni tranne la domenica. Mi sento molto meglio e ho molta più energia.

LAURIE: Non eri nemmeno in grado di attraversare una stanza, tesoro, senza sentirti senza fiato prima che iniziassimo il nostro programma e ora stai facendo più di un miglio in meno di 20 minuti sul tapis roulant, su una pendenza molto decente, per cominciare !

JOHN: E hai tolto tutte le medicine e hai ricevuto il premio in palestra per l’esercizio fisico del mese!

Adblock
detector